mercoledì 25 gennaio 2012

Recensione: Buio di Elena P. Melodia

Buio è il primo di una trilogia, My Land. La scrittrice è italiana, uno dei motivi che mi a spinto ha comprare questo libro. E' classificato come Urban Fantasy, ma a me è sembrato più un mistery paranormale. La trama è complessa, benchè quella che troverete su internet è alquanto semplice. Eccola qui:

Diciassette anni, bellissima, apparentemente sicura di sé ma fragile e inquieta, Alma ha un solo credo: "Sorrisi e lacrime possono essere molto pericolosi se lasciati fuori controllo". Se lo ripete ogni mattina, quando esce di casa per affrontare la Città là fuori e cammina sotto un perenne cielo grigio, diretta a scuola con il suo zaino, rigorosamente viola. Tutto ciò che Alma adora è viola. Come la copertina del quaderno che ha comprato in una strana cartoleria del centro pochi giorni prima, quando tutto ha avuto inizio e la sua vita ha cominciato a scivolare in un assurdo incubo senza fine. Una serie di efferati omicidi sta infatti trasformando in realtà i racconti che Alma scrive di notte, come in preda a un'inspiegabile trance, rendendosi conto solo al suo risveglio che i deliri di paura e violenza affidati alle pagine di quel quaderno anticipano le mosse dell'assassino. Mentre la polizia indaga senza risultati e i giornali si scatenano, Alma si ritrova sempre più isolata, alle prese con qualcosa di grande e oscuro, che sfiora la natura stessa del Male e che pure sembra riemergere dal suo passato, insieme ai continui, lancinanti mal di testa che la assalgono come per avvertirla di qualche pericolo. Soltanto Morgan, il ragazzo più misterioso e sfuggente della scuola, i cui incredibili occhi viola sanno leggere nel suo cuore come nessun altro, sembra in grado di fornirle le risposte sulle sinistre presenze che le si addensano intorno.

Credetemi, gli eventi che si susseguono nel libro sono molti di più.
Alma all'inizio mi stava un po' antipatica, anche perchè non perde occasione di sfottere il fratello punk. Ma poi, quando la storia avanza e si scopre il suo passato, si riesce a capire meglio.
Una cosa che mi è piaciuta del libro è che per quanto riguarda la sua vita, Alma, che narra in prima persona, non svela tutto subito, bensì molte cose vengono dette dopo svariati capitoli.
Le prime 200 pagine fungono da introduzione e leggendo altre recensioni sul web, ho appreso che a non tutti questo ha fatto piacere, ma io non l'ho trovato noioso. L'autrice cerca di rendere intrigante la storia sin da subito, e ci è riuscita alla perfezione. Succederanno talmente tante cose che fatichrete a collegarle tutte, solo verso le ultime pagine si comincia a capire qualcosa, ma il libro si interrompe quasi sul più bello. Nessuna risposta, solo tante domande.
Alma si è trovata catapultata in questo mondo fatto da omicidi che riesce a prevedere, strani uomini che la inseguono, sette sataniche, terribili malditesta. Ma poi arriva Morgan, che sembra spuntare sempre nel momento del bisogno, pronto a salvarla, a prendersi cura di lei. Sembra l'unico in grado di capirla, di smontare le barriere che Alma ha costruito con tanta fatica. C'è chi la vuole morta e Morgan sembra sapere chi è. Alma all'inizio cerca di stargli lontano perchè capisce che c'è qualcosa di strano in lui. Ma poi non può fare a meno di sentirsene attratta.
Insomma non vedo l'ora di prendere Ombra, il secondo libro, e trovare qualche risposta.
  1. Buio
  2. Ombra
  3. Luce
Voto **** 4/5

1 commento:

Anonimo ha detto...

Everything is very open with a very clear explanation of the challenges.
It was truly informative. Your site is very helpful.
Thanks for sharing!

Here is my web page: carry pets